Determina a contrarre mediante affidamento diretto per stampa di una targa pubblicitaria relativa al progetto PONFSE “10.2.3B-FSEPON-SI-2018-28 – Io Cittadino dell’Unione Europea.

Prot. n.5338 del 13/08/2019

All’Albo

Al Sito web

Agli Atti

OGGETTO: Determina (n.67) a contrarre mediante affidamento diretto per stampa di una targa pubblicitaria relativa al progetto PONFSE “10.2.3B-FSEPON-SI-2018-28 – Io Cittadino dell’Unione Europea. (art. 36 comma 2 lett. a del D.Lgs. 50/2016). CUP: J67I19000060007– CIG: ZAF297CC02.

Il Dirigente Scolastico

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della legge 15 marzo 1997, n.59;

VISTA la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa”;

VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e s.m.i.

VISTO il D.I. 28 agosto 2018 n. 129 concernente “Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”;

VISTO l’art. 32, comma 2, del D. Lgs. 50/2016 (Codice dei contratti pubblici) il quale dispone che “prima dell’avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, le amministrazioni aggiudicatrici decretano o determinano di contrarre, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte”;

VISTO Il D.lgs. n.50/2016 “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”;

VISTE Le Linee Guida per le azioni di informazione e di comunicazione che forniscono, sulla base di quanto previsto dai regolamenti europei (Regolamento UE n.1303/2013, articoli 115, 116, 117 e Allegato XII; Regolamento di esecuzione n. 821/2014, Capo II, articoli 3-5 e Allegato II), indicazioni in tema di informazione al pubblico sul sostegno finanziario ottenuto dall’Unione Europea (UE) al fine di agevolare e semplificare l’applicazione dell’ampio sistema di regole comunitarie dalle quali dipende l’ammissibilità degli interventi alla rendicontazione ovvero la revoca dei finanziamenti concessi;

RITENUTO congruo, utile, vantaggioso e conveniente esperire una procedura di affidamento diretto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 36, comma 2, lett.a), D.lgs. n.50 del 18 aprile 2016 alla luce delle sotto indicate adeguate motivazioni: a) valore dell’appalto di importo pari o inferiore di 39.999,99 euro previsto dalla vigente normativa per poter adire alle procedure di “affidamento diretto”; b) oggetto dell’appalto: acquisizione di targhe pubblicitarie nell’ambito del progetto 10.2.3B-FSEPON-SI-2018-28 – Io Cittadino dell’Unione Europea; c) della rispondenza piena di quanto offerto all’interesse pubblico che l’istituto quale stazione appaltante deve soddisfare; d) valutazione positiva della vantaggiosità oggettiva delle condizioni tecnico economiche di acquisizione; e) ottimizzazione dei tempi di acquisizione e dell’impegno delle risorse umane deputate allo svolgimento delle procedure di gara per la fornitura della targa pubblicitaria;

CONSIDERATO che non sono attive Convenzioni CONSIP aventi ad oggetto forniture in acquisto con caratteristiche uguali o comparabili con quelle oggetto della presente procedura di fornitura;-in assenza di apposita convenzione CONSIP, l’articolo 328 del D.P.R. n. 207/2010 prevede che le Stazioni Appaltanti possono effettuare acquisti di beni e servizi sotto soglia attraverso il mercato elettronico (MEPA) della Pubblica Amministrazione;

VERIFICATA ai sensi del D.L. n.52/2012 e della legge n.228/2012 di stabilità 2013, l’impossibilità di acquisire il servizio di stampa di targhe pubblicitarie tramite l’adesione ad una Convenzione-quadro Consip.

RILEVATO che il valore economico della fornitura richiesta risulta tale che per il suo affidamento non necessita di avviso, né di ordinaria procedura ristretta o procedura comparata, ovvero che l’affidamento per la fornitura di quanto richiesto è compreso nel limite di cui all’art. 36 del D. Lgs. 50/2016

VISTA la Delibera del Consiglio d’Istituto del 26/02/2019, di approvazione del Programma Annuale Esercizio finanziario 2019 e constatata la copertura finanziaria per il servizio richiesto;

VISTO il parere del Consiglio di Stato n. 1903/2016, pubblicato il 13 settembre 2016, sulla proposta delle Linee guida dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) in materia di procedure per l’affidamento, ex art.36 del D.lgs.n.50 del 18 aprile 2016, dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria.

VISTA la Delibera del Consiglio ANAC n. 1097 del 26 ottobre 2016 – Linee Giuda n.4, di attuazione del D.lgs. n.50 del 18 aprile 2016, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indi operatori economici”

DETERMINA

Art. 1

Tutto quanto in premessa indicato fa parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Art. 2

Di procedere all’affidamento per l’acquisizione del servizio di una targa in plexiglass formato A3 stampata, a colori, per la pubblicizzazione del progetto PONFSE “10.2.3B-FSEPON-SI-2018-28 – Io Cittadino dell’Unione Europea alla ditta PRINTSPORT di LEOTTA GAETANO, c.da MARTINA snc con sede a Biancavilla (CT) per un ammontare complessivo di € 45,00 + IVA.

Art. 3

La prestazione del servizio di stampa, di cui all’art.2, dovrà essere resa successivamente alla ricezione del buono d’ordine all’uopo predisposto.

Art. 4

Ai sensi dell’art. 31 del D.lgs. n. 50/2016 e dell’art. 5 della legge 241 del 7 agosto 1990, il Responsabile del Procedimento è il Dirigente Scolastico prof.ssa Giuseppina Furnari.

Art. 5

Tutti gli ulteriori ragguagli e/o precisazioni circa la procedura determinata con il presente atto amministrativo, potranno essere forniti, a richiesta dell’operatore economico aggiudicatario, contattando l’ufficio acquisti di questo istituto a mezzo e-mail all’indirizzo cttd18000c@istruzione.it oppure telefonicamente al n. 0956136090.

Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Giuseppina Furnari

Documento firmato Digitalmente