Determina a contrarre acquisizione di servizi viaggio, vitto, alloggio, nonché i servizi di facilitazione 10.6.6B-FSEPON-SI-2017-81 – CUP J65B17000110007– Titolo: Work in progress… per il nostro futuro.

Oggetto: Determina a contrarre per l’acquisizione di servizi viaggio, vitto, alloggio, nonché i servizi di facilitazione –   Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso Prot. AOODGEFID/3781 del 05/04/2017 “Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola- lavoro”. Asse  I –  Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.6 Qualificazione dell’offerta di istruzione e formazione Tecnica e Professionale – Azione 10.6.6. Obiettivo Specifico 10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi- Azione 10.2.5 – Codice identificativo: 10.6.6B-FSEPON-SI-2017-81 – CUP J65B17000110007– Titolo: Work in progress… per il nostro futuro.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO            il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l’amministrazione del Patrimonio e la Contabilità  Generale  dello  Stato  ed  il  relativo  regolamento  approvato  con  R.D. 23maggio 1924, n. 827 e ss.mm. ii.;

VISTA             la  legge  7  agosto  1990,  n.  241  Nuove  norme  in  materia  di  procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;

VISTA            la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni   e   compiti   alle   regioni   ed   enti   locali,   per   la   riforma   della   Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa”;

VISTO           il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della legge 15 marzo 1997, n. 59;

VISTO          il  Decreto  Legislativo  30  marzo  2001, n.  165  recante  “Norme  generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii.;

VISTO       il decreto legislativo Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori  dell’acqua,  dell’energia,  dei  trasporti  e  dei  servizi  postali,  nonché  per  il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”, di seguito denominato D.lgs 50/2016 e, in particolare l’art. 36 sui contratti sotto soglia;

VISTE          le Linee guida attuative del nuovo Codice degli appalti – Documento di consultazione – procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici, pubblicate il 28/4/2016 dall’ANAC;

VISTO         l’art. 32, comma 2, del D.L vo. n.50/2016 che prevede prima dell’avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, l’emissione del decreto o determina a contrarre, in conformità ai propri ordinamenti individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte;

DATO ATTO che sono stati aboliti gli articoli dal 271 al 338 del decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207, che riguardano le acquisizioni di forniture e servizi e le acquisizioni in economia;

RILEVATO, che non ricorrono gli obblighi di possesso della qualificazione o di avvalimento di una centrale di committenza o di aggregazione con una o più stazioni appaltanti aventi la necessaria qualifica, ai sensi dell’articolo 37, commi 2 e 3, del d.lgs 50/2016;

VISTO           D. Lgs 18 aprile 2016, n. 50, attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti  e  dei  servizi  postali,  nonché  per  il  riordino  della  disciplina  vigente  in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. (16G00062) (GU n.91 del 19-4-2016 – Suppl. Ordinario n. 10);

VISTO      il decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56, Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50;

VISTO       l’Avviso prot. AOODGEFID/3781 del 05/04/2017 emanato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Plurifondo “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento”, a titolarità del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, approvato da parte della Commissione Europea con Decisione C(2014) n. 9952 del 17/12/2014 e successive modifiche e integrazioni;

VISTA       la nota del MIUR Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, Uff. IV, Prot. n. AOODGEFID/188 del 10/01/2018, con la quale è stata comunicata la formale autorizzazione all’avvio delle azioni e l’inizio dell’ammissibilità della spesa;

VISTA         la delibera del Collegio dei docenti per la partecipazione al suddetto Bando n. 5.2 del 10/02/2017, l’approvazione del relativo progetto “Work in progress… per il nostro futuro”, ed il suo inserimento nel PTOF 2016-2019;

VISTA           la delibera del Consiglio d’Istituto per la partecipazione al suddetto Bando n. 3.10 del 13/02/2017, l’approvazione del relativo progetto “Work in progress… per il nostro futuro”;

VISTA              la candidatura del progetto “Work in progress… per il nostro futuro”;

VISTA             la graduatoria definitiva degli Istituti beneficiari del finanziamento del 28 dicembre 2017, recante il numero di Prot. 38386;

VISTA          la nota del MIUR, Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, Uff. IV, del 02  gennaio  2018,  Prot. AOODGEFID,  con  la  quale  è  stata comunicata  la  formale autorizzazione all’avvio delle azioni e l’inizio dell’ammissibilità della spesa;

VISTE          le disposizioni ed istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai FSE-FESR 2014-2020;

VISTO             la nota dirigenziale prot. n. 3465/A-6 del 14-05-2019 riguardante le azioni di Informazione, comunicazione e pubblicità inerenti all’autorizzazione del progetto “Work in progress… per il nostro futuro””, identificativo Codice progetto: 10.6.6B- FSEPON-SI-2017-81 – Cup  J65B17000110007 ;

VISTO          il decreto dirigenziale Prot.   866 del 09/02/2018 di assunzione in bilancio del finanziamento relativo all’Avviso Prot. AOODGEFID/3781 del 05/04/2017 “Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro”. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.6 Qualificazione dell’offerta di istruzione e  formazione  Tecnica  e  Professionale  –  Azione  10.6.6.  Obiettivo  Specifico  10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi- Azione 10.2.5 (Codice progetto: 10.6.6B-FSEPON-SI-2017-81, pari ad € 57.800,00;

VISTE          le Linee Guida per l’affidamento dei contratti pubblici di servizi e forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria,   Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020,  Prot. 1588 del 13 gennaio 2016;

VISTO         l’aggiornamento delle Linee Guida per l’affidamento dei contratti pubblici di servizi e forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria,   Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, Prot. 31732 del 25 luglio 2017;

VISTO          le Linee Guida per l’affidamento dei contratti pubblici di servizi e forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria, Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, Prot. AOODGEFID/ 487 del 24 gennaio 2018;

RILEVATA l’esigenza di indire la procedura per l’acquisizione dei servizi viaggio, vitto, alloggio, nonché i servizi di facilitazione, essenziali per garantire le attività relative al progetto in oggetto;

VISTA         la legge n.228 del 24.12.2012, art.1, commi 14 lettera b), 150,154 e 158, ai sensi della quale è fatto obbligo, per le Pubbliche Amministrazioni, a far data dal 1.1.2013, di utilizzare  per  l’approvvigionamento  di  beni  e  servizi  mediante  le  Convenzioni Consip, purché i prezzi praticati nelle convenzioni medesime non siano superiori a quelli presenti sul libero mercato;

PRESO  ATTO  che  non  sono  presenti  convenzioni  Consip  relative  a  beni  e/o  servizi  per l’acquisizione delle forniture oggetto della presente procedura, come da evidenza dell’interrogazione  sul  portale  CONSIP  assunta  a  protocollo  con  n  3551  in  data 16/05/2019;

D E C R E T A

Art. 1

Le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Art. 2

Si delibera l’avvio della procedura di acquisizione in economia mediante “procedura negoziata”, ai sensi  degli  artt  36  e  seguenti  del  D.Lgs  50/2016,  per  l’acquisizione  dei  servizi  viaggio,  vitto, alloggio, nonché i servizi di facilitazione per essenziali per lo svolgimento delle attività del progetto in oggetto.

Saranno consultati con apposita Lettera di invito almeno 5 operatori economici idonei alla realizzazione del servizio.

Art. 3

L’importo di spesa per la fornitura di cui all’art. 2 non potrà superare  € 44.354,00 IVA INCLUSA.

L’amministrazione si riserva di dar corso, alla richiesta del codice identificativo gara (CIG).

Art. 4

A tal fine, poiché ad oggi non risulta attiva alcuna convenzione CONSIP per l’acquisizione delle forniture oggetto della presente procedura, come da evidenza dell’interrogazione sul portale CONSIP assunta a protocollo con n 3551 in data 16/05/2019,   l’Istituzione scolastica non potrà farvi ricorso ai sensi del comma 150 dell’art.1 della L. n 228/2012 e la procedura di gara sarà condotta sul libero mercato.

I requisiti delle offerte, i criteri di valutazione, la procedura di aggiudicazione e la disciplina contrattuale sono quelli specificati nella Lettera di invito.

L’aggiudicazione sarà effettuata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’articolo 95 comma 2° de D.Lgs. n. 50/2016.

Art. 5

La fornitura richiesta dovrà essere realizzata entro 60 giorni lavorativi decorrenti dalla stipula del contratto con l’aggiudicatario.

Art. 6

Il  Responsabile  del  Procedimento  è  il  Dirigente  Scolastico  dell’Istituto  –    prof.ssa  Giuseppina Furnari che affida la responsabilità dell’istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento al DSGA, Nicolosi Graziella.

Art. 7

La procedura e ulteriori dettagli saranno forniti agli Operatori Economici nella lettera d’invito per l’affidamento del servizio di cui all’oggetto.

Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Giuseppina Furnari